L’Inter è attiva nello scandagliare il mercato dei calciatori in scadenza di contratto e ha fissato 4 obiettivi: l’attaccante Arkadiusz Milik, i centrocampisti Georginio Wijnaldum e Nicolò Rovella e il difensore Nikola Maksimovic.

A riportare il piano dell’amministratore delegato Giuseppe Marotta è il Corriere dello Sport. Secondo il quotidiano romano l’obiettivo principale è quello di rinforzare la rosa a disposizione di Antonio Conte con la minima spesa possibile (investendo solo sugli ingaggi). Si proverà a trovare un pre-accordo in inverno con i 4 calciatori per il passaggio in nerazzurro alla scadenza dei rispettivi contratti, fissata per il prossimo 30 giugno. Non si esclude, però, che per l’attaccante sotto contratto con il Napoli ci si possa muovere già per un trasferimento a gennaio.

L’interesse per Milik non è certo una sorpresa: l’attaccante polacco è fuori rosa al Napoli a causa del braccio di ferro sul rinnovo. Se non dovesse giocare nemmeno la seconda parte della stagione, rischierebbe di perdere il treno della nazionale polacca per l’Europeo. Di lui ha parlato nemmeno troppo velatamente il presidente della Federcalcio della Polonia, Zibì Boniek.

L’Inter, però, non vuole spendere soldi e ha già proposto due scambi. Uno con Matias Vecino e un altro con l’indennizzo che il Napoli dovrà a fine stagione per il riscatto obbligatorio di Matteo Politano. Il preaccordo con arrivo a luglio, insomma, è il piano B per Milik e arriverebbe solo nel caso i partenopei dovessero rifiutare entrambe le offerte.

Diverso il discorso per gli altri 3: anche Maksimovic è in scadenza con il Napoli ma per lui c’è meno fretta. Le operazioni Wijnaldum (ora al Liverpool) e Rovella (sotto contratto con il Genoa fino a giugno) possono essere tranquillamente concluse in estate.

 

Commenti